Mail sospette che chiedono dati personali: non sono di Libero


Hai ricevuto una mail sospetta simile a quelle di Libero che chiede di fornire password, dati personali o numero di carta di credito? Sono tentativi di Phishing. Libero non chiede mai dati personali via mail.

Capita purtroppo che degli spammer tentino di imitare le email di Libero o dello Staff di Libero. Possono avvisare circa una presunta chiusura o congelamento della casella di posta, o modifica agli account Libero, minacciando anche di bloccare la casella se non si inviano dati personali.

  • Non c’è da preoccuparsi: ecco cosa devi sapere
    Libero (Staff di Libero), non chiede mai dati d’accesso via mail: tanto meno password, dati personali, numeri di carta di credito ecc… E non invia improbabili avvisi di scadenza password
    Verifica gli esempi di mail fasulle riportati in basso
  • Segui queste indicazioni
    Per capire se un messaggio è fasullo, verifica anche l’indirizzo email del mittente, confrontandolo se possibile con quello delle comunicazioni ufficiali di Libero.
    – Non scaricare o aprire gli allegati, potrebbero installare virus o malware nel tuo PC
    – Non cliccare eventuali link presenti nel testo
    – Non rispondere e non inviare i tuoi dati personali o di accesso alla casella
  • Se hai solo risposto ai messaggi, potresti riceverne altri: segnalali come spam dalla webmail e poi cancellali.
  • Se hai cliccato eventuali link o scaricato e aperto gli allegati:
    – fai subito un controllo del tuo computer con un buon antivirus
    cambia subito la tua password andando nell’area Gestione dei dati personali
  • Se hai inviato la password di Libero, cambiala subito. Se invece hai fornito dati come numero di carta di credito o password di terzi, rivolgiti subito alla banca o al sito titolare, informali e chiedi il blocco della carta o dell’eventuale servizio di pagamento.

ESEMPI DI MESSAGGI FASULLI:
ABC_1

DEF_2

phishing_3
phishing_4bis