Cos’è la Ricevuta di Accettazione e di Avvenuta Consegna


Ricevuta di Accettazione
È la ricevuta, sottoscritta con la firma del gestore di Posta Elettronica Certificata del mittente, contenente i dati di certificazione rilasciata al mittente dal punto di accesso a fronte dell’invio di un messaggio di Posta Elettronica Certificata.

Ricevuta di Avvenuta Consegna
È la ricevuta sottoscritta con la firma del gestore di Posta Elettronica Certificata del destinatario, emessa dal punto di consegna al mittente, nel momento in cui il messaggio è inserito nella casella di Posta Elettronica Certificata del destinatario.

Esistono 3 tipi diversi di Ricevuta di Avvenuta consegna:

1. La Ricevuta Completa (standard), costituita da un messaggio di posta elettronica inviato al mittente, che riporta in formato leggibile i dati di certificazione (mittente, destinatario, oggetto, data e ora di avvenuta consegna, codice identificativo del messaggio). Gli stessi dati sono inseriti all’interno di un file XML allegato alla ricevuta. Per le consegne relative ai destinatari primari del messaggio (che sono i destinatari diretti del messaggio diversi dai destinatari riceventi in copia) la ricevuta di avvenuta consegna contiene anche il messaggio originale, testo ed eventuali allegati.

2. La Ricevuta Breve, che ha lo scopo di ridurre i flussi di trasmissione della Posta Elettronica Certificata, soprattutto in quei casi in cui la mole di documenti e di messaggi scambiati è molto consistente. Per questo, la Ricevuta Breve contiene il messaggio originale e gli hash crittografici degli eventuali allegati. Per permettere la verifica dei contenuti trasmessi, il mittente deve conservare gli originali non modificati degli allegati inseriti nel messaggio originale a cui gli hash fanno riferimento. La ricevuta breve può essere richiesta dal mittente utilizzando appositi client di posta capaci di formare il messaggio di Posta Elettronica Certificata come specificato dall’allegato tecnico al DM 2 novembre 2005.

3. La Ricevuta Sintetica, simile alla ricevuta completa, con la differenza che l’allegato contiene esclusivamente il file XML con i dati di certificazione descritti. La ricevuta sintetica è particolarmente utile per i servizi che includono la Posta Elettronica Certificata come strumento di trasporto a supporto di una forte automazione dei flussi di comunicazione. Anche questo tipo di ricevuta può essere richiesta dal mittente utilizzando un client di posta capace di formare il messaggio di Posta Elettronica Certificata come specificato dall’allegato tecnico al DM 2 novembre 2005.